Shen Yun lascia il pubblico di Firenze «inondato di luce e amore»

Il 27 dicembre è iniziato a Firenze il tour europeo della Shen Yun Performing Arts, la più importante compagnia di danza classica cinese al mondo

Quest’anno la Shen Yun Performing Arts, compagnia di danza classica cinese, ha iniziato il suo tour europeo in Italia dal Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, dove ha impressionato sia persone comuni che artisti di fama mondiale.

Tra il pubblico della serata di apertura del 27 dicembre c’era anche il coreografo Davide Bombana. «Non mi va di fare nomi, ma [Shen Yun, ndr] è già diventata una fonte di ispirazione per molte persone», ha dichiarato Bombana con un sorriso, riferendosi a come le coreografie della famosa compagnia di danza classica cinese abbiano già influenzato altri importanti coreografi nella comunità della danza. Lo stesso Bombana non è un personaggio da poco, avendo lavorato al Teatro La Scala sia come ballerino che come coreografo.

Shen Yun, con sede a New York, è stata fondata nel 2006 da un gruppo di artisti che aveva il desiderio di condividere la bellezza dell’autentica cultura tradizionale cinese con il mondo intero; la fama della compagnia è cresciuta rapidamente ed oggi è divenuta un fenomeno culturale internazionale.

Bombana ha aggiunto infine di aver tratto anch’egli alcune ispirazioni dalla performance, che impiegherà nel suo lavoro artistico.

Alla serata era presente anche Maria Paola Ingo, una psicoanalista che ha percepito lo spettacolo di Shen Yun come una grande boccata di aria fresca dopo una lunga apnea.

«Mi sono sentita espandere, un senso di espansione verso il divino. Ho provato raramente qualcosa di simile; anche se sono religiosa quella è un altro tipo di emozione, questa di stasera era… qualcosa di più».

Maria Paola Ingo ha potuto apprezzare lo spettacolo di Shen Yun presso il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, il 27 dicembre 2019. (The Epoch Times)

I 5 mila anni della civiltà cinese sono stati un periodo in cui il divino e l’umano si sono intrecciati; gli artisti di Shen Yun hanno affinato le proprie arti e la loro comprensione per interpretare la cultura di quello che una volta era conosciuto come il Celeste Impero, e per poterla poi condividere con il pubblico di tutto il mondo attraverso la musica e la danza.

Per Paola Ingo è stato «come un respiro, come quando hai avuto un problema di apnea, sei sott’acqua e poi esci fuori e sei inondato di luce, e anche di amore mi sembra. Mi sono sentita molto vicina a loro e alla loro filosofia».

Il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino nella serata del 27 dicembre 2019. (NTD Television)

 

Epoch Times considera la Shen Yun Performing Arts uno dei fenomeni culturali più significativi dei nostri tempi e perciò si occupa sin dal 2006 di intervistare gli spettatori al termine delle rappresentazioni della compagnia.

Articolo in inglese: Shen Yun Leaves You ‘Awash With Light and Love’

Per saperne di più:

 
Articoli correlati