Video trapelato, Elon Musk a Twitter: consentirò anche tweet «piuttosto oltraggiosi»

Di Jack Phillips

In una parte della telefonata dell’imprenditore tecnologico miliardario Elon Musk con lo staff di Twitter pubblicata di recente, il Ceo di Tesla che ha affermato che, nella sua visione, «le persone dovrebbero essere autorizzate a dire cose piuttosto oltraggiose» su Twitter, se non è la legge a vietarlo.

«Quindi penso che alle persone dovrebbe essere consentito dire cose piuttosto oltraggiose che sono nei limiti della legge, ma che non vengono amplificate e non ottengono un sacco di portata»: questo è quanto emerge da un video pubblicato da Progetto Veritas. Musk, che sta tentando di acquistare Twitter per 44 miliardi di dollari, ha parlato durante un incontro di Twitter.

«Penso che un obiettivo importante per Twitter sarebbe davvero di includere la maggior parte del Paese […] quanto più mondo possibile», ha affermato Musk, sostenendo che questo consentirebbe alla piattaforma di social media di «passare davvero al livello successivo. Penso – ha aggiunto – che ci sia il potenziale per Twitter di avere […] di essere accessibile a un numero di persone dell’ordine di grandezza maggiore. Diciamo che il 10 percento di estrema sinistra e il 10 percento di estrema destra sono ugualmente scontenti su Twitter: questo sarebbe probabilmente un buon risultato».

Elaborando ulteriormente nella breve clip rilasciata da Veritas, Musk ha affermato che Twitter dovrebbe soddisfare uno «standard» per mantenere gli utenti di Twitter «molto intrattenuti e informati» sopra ogni altra cosa, piuttosto che semplicemente impiegare politiche per «non offendere» determinate persone.

Ad aprile, Musk e Twitter hanno annunciato congiuntamente che il proprietario di Tesla avrebbe acquistato la società. Tali accordi tendono a richiedere diverse settimane o mesi per essere completati e gran parte del team dirigenziale di Twitter è ancora intatto, con l’attuale Ceo Parag Agrawal ancora al timone. Ma l’accordo sembrava avere avuto un intoppo a maggio, quando Musk ha affermato che Twitter non gli stava fornendo dati sufficienti sui bot o sugli account automatizzati e basati sull’intelligenza artificiale. Secondo Musk ci sono molti più account bot di quanti Twitter avesse lasciato intendere, ma a giugno la società ha affermato che gli avrebbe fornito i dati di spam come parte dell’accordo.

Musk, l’uomo più ricco del mondo, ha spesso criticato le politiche di Twitter sulla moderazione dei contenuti, affermando che il suo staff ha dei pregiudizi nei confronti di «metà nazione», ovvero i conservatori: «Una piattaforma non può essere considerata inclusiva o equa se è prevenuta nei confronti di metà del Paese», ha affermato in un post su Twitter del 13 giugno, commentando sul fatto che il popolare account Twitter Libs of TikTok, ha affermato di aver ricevuto numerose minacce di morte negli ultimi giorni. «Ora ho ricevuto circa una dozzina di minacce di morte dopo che la sinistra radicale mi ha accusato di essere un estremista terrorista interno», ha scritto l’utente di Twitter Libs of TikTok. «Twitter non ha rimosso nessuno degli account di coloro che hanno inviato le minacce». Musk ha risposto con: «Perché?».

Twitter non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento sulla fuga di notizie di Veritas.

 

Articolo in inglese: Elon Musk Tells Twitter Staff He’ll Allow ‘Pretty Outrageous’ Tweets in Leaked Video

NEWSLETTER
*Epoch Times Italia*
 
Articoli correlati