Le foto dell’interno di Notre Dame dopo il devastante incendio

Mentre si esaminano ancora tutte le piste possibili per risalire alle cause del devastante incendio che ha messo in ginocchio il simbolo di Parigi, la Cattedrale di Notre Dame, emergono le prime strazianti foto degli interni della struttura danneggiati dalle fiamme.

Questa la vista dall’ingresso che mostra il fumo che si alza davanti alla croce dell’altare nella Cattedrale di Notre Dame a Parigi, Francia, 15 aprile 2019, dopo che un incendio ha inghiottito l’edificio. (Philippe Wojazer / AFP / Getty Images)

Secondo le autorità francesi, la struttura esterna della cattedrale, incluse le due imponenti torri rettangolari, si è salvata; all’interno però si sono verificati i maggiori danni. In merito alle cause dell’incendio invece, per le autorità la pista finora più plausibile è quella dell’incidente.

Fumo e fiamme sul tetto della Cattedrale di Notre Dame de Paris a Parigi, Francia, il 15 aprile 2019. La struttura esterna è ancora in piedi ma all’interno si sono verificati i danni maggiori. (Fabien Barrau / AFP / Getty Images)

I pubblici ministeri hanno dato l’annuncio martedì 16 aprile, dopo che i pompieri hanno spento le ultime fiamme sulle rovine durante la notte.

Fumo e fiamme nell’interno della Cattedrale di Notre Dame, che ha continuato a bruciare il 15 aprile 2019. (Philippe Wojazer / AFP / Getty Images)

Gli esperti hanno dichiarato che adesso l’edificio è strutturalmente solido; questo permetterà agli investigatori di introdursi all’interno della navata annerita della cattedrale.

Il fuoco circonda i gargoyle che decorano il tetto e i lati della Cattedrale di Notre-Dame a Parigi, in Francia, 15 aprile 2019. (Thomas Samson / AFP / Getty Images)

Il fuoco ha distrutto rapidamente i supporti del tetto in legno della cattedrale, dove gli operai stavano portando avanti importanti lavori di ristrutturazione alle balaustre crollate e ai fatiscenti gargoyle, così come alla struttura in legno della guglia. Proprio gli operai sono stati interrogati martedì dalla polizia francese.

Il fumo si innalza davanti alla croce dell’altare nella cattedrale di Notre-Dame a Parigi, in Francia, il 15 aprile 2019 (Philippe Wojazer / AFP / Getty Images)

I pompieri che sono entrati nell’edificio in fiamme sono riusciti comunque a salvare molti dei suoi tesori, anche se alcuni dipinti sono rimasti all’interno esposti al fumo e all’acqua degli idranti. C’erano infatti molte sculture, affreschi e statue all’interno della cattedrale.

Il Paris Hotel de Ville, dove sono state portate in salvo alcune delle opere di Notre Dame de Paris salvate, 16 aprile 2019. (Thomas Samson / AFP / Getty Images)

Un fotografo ha condiviso su Twitter la foto di uno dei tre rosoni in vetro della cattedrale che è rimasto completamente intatto:

 

L’arcivescovo di Parigi ha riferito a Cnn Bfm Tv che tutti e tre i rosoni sono stati portati in salvo, e anche la maggior parte dei preziosi tesori della cattedrale.
Un rappresentante del Comune di Parigi ha confermato alla Cnn: «Siamo riusciti a mettere in salvo in un luogo sicuro i tesori più preziosi». Anche se il destino di alcune reliquie, come quello di uno dei Sacri Chiodi e di un frammento della Vera Croce è ancora sconosciuto.

Secondo Bertrand de Feydeau, della Fondation du Patrimoine (un ente benefico che lavora per la protezione del patrimonio francese) è ancora troppo presto per una stima dei danni, ma è probabile che si aggirino sulle centinaia di milioni di dollari.

La costruzione di Notre Dame – che significa ‘Nostra Signora’ – iniziò nel 1160 e fu, per la maggior parte, completata cento anni dopo. Da quando è stata eretta, la struttura dell’imponente cattedrale è stata modificata diverse volte.

 
Articoli correlati