Laboratorio di Wuhan, inquietanti novità sugli esperimenti con virus ingegnerizzati e pipistrelli

Due anni prima della pandemia di Covid-19, gli scienziati del laboratorio di Wuhan erano pronti a rilasciare alcuni virus geneticamente modificati nelle caverne dei pipistrelli, come parte di una ricerca che mirava a rendere i virus più infettivi per gli esseri umani. Erano coinvolti anche ricercatori statunitensi. Poi la ricerca è stata ufficialmente interrotta dal governo americano a causa dei potenziali rischi.

Questo e altro nell’ultimo servizio di China in Focus.

0:00 Inquietanti ricerche nel laboratorio di Wuhan
2:14 Poco chiara la situazione epidemica in Cina
3:22 Cina: zero vittime correlate alla vaccinazione
6:35 Cina, contagio umano di influenza aviaria
7:37 La Polonia abbandona la tecnologia genetica cinese

Poco chiara la situazione epidemica in Cina

Un aggiornamento sulla situazione pandemica del Covid-19 in Cina. Nuova epidemia nella provincia orientale del Fujian. Una grande struttura di emergenza è stata allestita nella città di Quanzhou, una delle zone più colpite del Paese.

Il regime dichiara: zero vittime dopo la vaccinazione

Alcuni Paesi, tra cui gli Stati Uniti, stanno analizzando da vicino i rapporti sul numero di morti dopo la vaccinazione Covid. In Cina, non ci sono resoconti simili, nonostante abbia somministrato il più alto numero di dosi di vaccino al mondo.

Premier di Taiwan: 700 morti dopo il vaccino

Secondo un comunicato del primo ministro di Taiwan, oltre 700 taiwanesi sarebbero morti dopo essersi vaccinati contro il COVID-19, ma il ministro ha precisato che gli accertamenti sono ancora in corso.

 

Segui Ntd Italia su:

 
Articoli correlati