6 frequenti macchie natalizie e come rimuoverle

È il più bel momento dell’anno, fin quando un ospite alla tua festa di Natale cosparge il tuo tappeto di vino rosso. O spruzza caffè sulla tua tovaglia migliore. Gli incidenti natalizi accadono, ma niente panico. Puoi rimuovere la maggior parte delle macchie, con alcuni semplici ingredienti, e un pizzico di pazienza.

Questa guida ti spiegherà i nostri migliori consigli di smacchiatura, per alcuni dei soliti colpevoli, come la cera di candela, il cioccolato e il vino. Un piccolo versamento e sbavatura non devono rovinare la tua tappezzeria, pavimento o il tuo maglione natalizio preferito. Con queste semplici tecniche, sarai in grado di pulire gli aloni delle feste in un lampo.

Come lavare via le macchie festive

Mentre ti prepari per gli incontri di Natale, familiarizza con queste strategie di smacchiatura, e valuta l’idea di preparare un kit di pulizia da usare in caso di emergenza. Attrezzalo di tessuti in microfibra, spazzole e alcuni prodotti rapidi per pulire le chiazze, per assicurarti di essere pronto/a ad ogni pasticcio. È meglio testare ogni metodo di lavaggio in una zona poco evidente, per essere prima sicuri di non danneggiare il materiale o alterarne il colore.

Cera di candela

Accendi allegramente delle candele per creare un’aria di festa, ma gocce e schizzi di cera sono spesso gli sgradevoli risultati. Per rimuovere la cera di candela sciolta dal tappeto, comincia posizionando un sacchetto richiudibile pieno di cubetti di ghiaccio sulla zona, fino a quando la cera diventa solida. Con l’aiuto di un coltello senza punta o con il bordo di una carta di credito, raschia delicatamente per frantumare la cera, poi passa l’aspirapolvere per raccogliere i frammenti. Tampona l’area con un panno bianco inumidito di un poco di alcol, per togliere ogni residuo.

Cioccolata

Le golosità al cioccolato sono una tradizione festiva, ma i pasticci sciolti che lasciano dietro non sono una gioia da pulire. Parti dal solidificare il cioccolato sciolto poggiando una busta richiudibile di ghiaccio sull’area. Per macchie di cioccolato sulla moquette, gratta via le briciole o pezzi induriti usando un coltello a punta arrotondata o il lato di una carta di credito.

Su rivestimenti o altri tessuti, uno spazzolino pulito e asciutto può funzionare ugualmente. Aspira o spazza via qualsiasi pezzettino che si è distaccato, dunque tampona la zona interessata con un panno in microfibra immerso in una soluzione di 1 cucchiaio di sapone per piatti e mezzo litro  di acqua calda. Assicurati di tamponare, invece che strofinare: ciò permette di spingere la chiazza in fondo al materiale, lavorando dall’esterno per prevenire la diffusione. Ripeti quante volte è necessario, fino a quando la macchia è scomparsa, poi asciuga con un telo pulito.

Caffè

Che sia l’inizio della tua mattinata natalizia o la conclusione di una cena con una tazza di caffè caldo, la minima goccia caduta può risultare in una brutta macchia di caffè. Per lavare tessuti di vestiti o da tavolo, mescola una soluzione di: 1 quarto di acqua tiepida, mezzo cucchiaio di sapone liquido per piatti e 1 cucchiaio di aceto bianco. Imbevi il tessuto nella soluzione per 15 minuti prima di sciacquare con acqua pulita e appendere per asciugare. Controlla che la chiazza sia scomparsa, poi lava come al solito.

Per le macchie di caffè sulla moquette, tampona l’area dove si è cosparso prima, per assorbire più liquido possibile. Applica una miscela di: 2 cucchiai di acqua ossigenata (perossido di idrogeno) e un cucchiaio di sapone per piatti e lavora gentilmente il composto nel materiale. Tampona con una pezza umida e pulita (risciacquando secondo le necessità) per togliere il residuo di sapone. Ripeti fino a quando la chiazza è svanita.

Terriccio o fango

In certi Paesi si chiede gentilmente agli ospiti di togliersi le scarpe alla porta, ma se sbadatamente un visitatore se ne dimentica, o se non c’è questa usanza, si può aver a che fare con delle tracce di sporco per tutto il pavimento. Per rimuovere della terra o melma dal tappeto, fai asciugare completamente la zona per cominciare, allora rimuovi ogni residuo con l’aspirapolvere. Crea uno smacchiatore per moquette casalingo combinando: un quarto di di acqua calda, un cucchiaino di detersivo per piatti liquido e 1/4 di cucchiaino di aceto bianco. Applica la soluzione all’area sporca e lascia agire per 10 minuti. Tampona con un panno pulito bianco fino a quando la macchia è andata via. Tampona nuovamente con una stoffa pulita, immersa in acqua fredda per sciacquare via ogni residuo di sapone, poi tampona per asciugare la zona interessata.

Rossetto

Se il fascino dei tuoi ospiti lascia i tuoi asciugamani imbrattati di rossetto, inizia trattando la macchia con detergente liquido per biancheria. Lavora verso l’interno usando uno spazzolino, e poi permetti al detergente di agire per almeno 15 minuti. Lava il tessuto a caldo e ripeti se necessario. Aspetta ad asciugare il tessuto fino a quando la chiazza è svanita del tutto.

Vino rosso o ‘punch’ natalizio

Il vino rosso e un ‘punch’ dai colori vivaci sono bevute festose, ma le macchie che lasciano dietro sono notoriamente difficili da rimuovere. Se una di queste bevande si riversa sulla tua moquette, applica dell’acqua gassata o acqua ossigenata (perossido di idrogeno) nell’area da trattare e tampona con un panno pulito fino a quando la macchia si è tolta. Per macchie di vino o ‘punch’ su abiti e biancheria, immergi il tessuto in acqua fredda per 30 minuti, poi applica dell’aceto bianco alla chiazza. Dopo altri 30 minuti, lava come al solito. Le macchie da arredamento possono essere pulite tamponando l’area con dell’acqua saponata calda. Ripeti con una soluzione in parti uguali di: aceto bianco e acqua, allora torna all’acqua saponata. Tampona con un panno umido e pulito per togliere il residuo di sapone, poi tampona asciugando.

 

Better Homes and Gardens è un periodico e un sito web dedicato ad idee e progetti di miglioramento per la tua casa e giardino, in più ricette e idee divertenti. Online su www.bhg.com.

©2022 Meredith Corporation. Distribuito da Tribune Content Agency, LLC.

Articolo originale: The 6 Most Common Holiday Stains and How to Remove Them

 
Articoli correlati